GREEN LIFE

LA CORRETTA ALIMENTAZIONE DEI NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE

Maja the cat

Una corretta alimentazione è fondamentale per un buon stato di salute. Questo non vale solo per noi ma anche per i nostri animali.

Gli stereotipi più classici vedono i cani andare a passeggio con enormi ossi scelti accuratamente tra mille (tipo la vecchia pubblicità dei Bahlsen… la ricordate??) e i gatti sberleccare saporite lische di pesce. 

Immagine mai fu più errata perché in entrambi i casi le controindicazioni nel dare ossa e lische sono ormai ben note.

Maja è con noi da poco più di un anno. Era una cosina minuscuola di appena 20 giorni quando l’ho trovata sotto la siepe del nostro cortile e me ne sono innamorata perdutamente da subito.

Maja the cat

Aveva più pulci che pelo addosso, miagolava disperatamente e non era assolutamente in grado di mangiare da sola. Con tanta pazienza e speranza l’abbiamo ripulita e nutrita con una siringa per 2 settimane poi gradualmente siamo passati agli omogeneizzati e infine abbiamo introdotto crocchette e umido appositamente formulati per i gatti. E’ stata un’odissea trovare le crocchette giuste, ne abbiamo provate davvero tante (benedette siano le confezioni di prova!) ma dopo averle annusate le schifava facendo il gesto di coprirle… insomma le considerava m….! 

Poi abbiamo provato Schesir Dry Line formulata con ingredienti naturali al 100%, più vitamine e minerali, per rispondere alle esigenze nutrizionali dei nostri amici nelle varie fasi di vita e per aiutarli a mantenere un buono stato di salute dando loro solo la massima qualità. 

  • Monoproteiche, grazie alla presenza di un’unica fonte di proteine animali.
  • Prive di coloranti e di conservanti aggiunti; ipoallergeniche, così da proteggere il cane e il gatto dalle intolleranze alimentari.
  • Contengono fonti proteiche ad alta digeribilità. L’elevata digeribilità, in sinergia con un corretto bilanciamento dei diversi nutrienti, aiuta cani e gatti a mantenere il giusto peso, ossa forti e un tono muscolare ottimale.
  • Con ingredienti ad azione prebiotica, che favoriscono un’efficace assimilazione dei nutrienti e contribuiscono al controllo dei cattivi odori.
  • Cruelty free, come tutti i prodotti a marchio Schesir, quindi viene garantito che, in relazione alla loro produzione e anche successivamente, non vengono effettuate sperimentazioni su alcun tipo di animale.

Ora abbiamo il problema opposto… è sempre alla ricerca di cibo!

Possiamo sicuramente dire di aver trovato “La ricetta della crocchetta perfetta”. Maja ringrazia!

Buzzoole

No Comments
WEDDING FEELINGS WoMoms Magazine

SPOSARSI A DICEMBRE: 10 IDEE PER UN MATRIMONIO A DICEMBRE

sposarsi a dicembre

I MATRIMONI INVERNALI NON VI CONVICONO? ECCOVI 10 BUONI MOTIVI PER SPOSARSI A DICEMBRE.

La maggior parte delle coppie quando deve decidere la data delle nozze direziona la propria scelta prevalentemente nei mesi che vanno da aprile a settembre. Eppure i matrimoni invernali possono essere in assoluto i più romantici tra luci, bevande calde e atmosfere natalizie.

Su Womoms Magazine questo mese per la rubrica wedding vi illustro come…  

Venite a scoprirlo con noi!

 

No Comments
GREEN LIFE WoMoms Magazine

GREENWASHING: BASTA UNA PENNELLATA DI VERDE?

Greenwashing
La sensibilità dei consumatori è sempre più direzionata verso uno stile di vita attento all’ecosistema, la ricerca di prodotti eco-friendly e biologici. Conseguentemente la domanda di un certo tipo di industria è andata sempre crescendo.

Greenwashing è un neologismo inglese comunemente utilizzato dal 1990 che significa letteralmente “lavarsi col verde”. Indica quella pratica di marketing secondo cui determinate aziende si attribuiscono valenze di carattere ambientale improprie.

Greenwashing

Alcune aziende si sono adeguate a questa nuova domanda. Altre lo hanno fatto solo in apparenza, mettendo in pratica una serie di strategie di marketing e comunicazione ingannevole, che afferma la naturalità, ecologicità e il ridotto impatto ambientale dei propri prodotti e volta a far arrivare un’immagine di rinnovamento green anche quando questo rinnovamento non è reale.

Nel Womoms Magazine (link diretto QUI)di questo mese vi spiego in cosa consiste il concretamente il Greenwashing e come riconoscerlo.

greenwashing

 

No Comments
GREEN LIFE POST SPONSORIZZATI

CON DI LEO “ALL’ORANGO IO CI TENGO” E TU?

#allorangoiocitengo

Di Leo Pietro Spa, azienda nata ad Altamura nel 1860 e specializzata nella produzione e commercializzazione di prodotti da forno e con sede a Matera, conferma il suo impegno per la sostenibilità e la salvaguardia dell’ambiente.

Per un anno infatti, dal 1° ottobre 2016 al 1 ottobre 2017, la Di Leo ha deciso di sostenere il progetto di salvaguardia ambientale “All’orango io ci tengo” destinando l’1% del ricavato dalla vendita della linea di biscotti Fattincasa fino a un tetto massimo di 50.000 euro.

#allorangoiocitengo
#allorangoiocitengo

L’iniziativa ha il suo epicentro nell’isola indonesiana di Sumatra, dove a causa della brutale deforestazione per incrementare le piantagioni di palma da olio, la specie degli orangutan è a grave rischio di estinzione.

Potete anche voi prendere parte a questo importante progetto, che vede la Di Leo impegnata insieme a forPlanet, ONLUS per la conservazione ambientale, ed in collaborazione con Sumatran Orangutan Society (SOS). 

COME? Visitando il sito e acquistando a € 17,94 il pack da 6 con tutti i prodotti della linea ‘Fattincasa’.  Riceverai inoltre  in omaggio la simpatica maglietta dell’orango e il cappellino che potrai utilizzare per fare foto da condividere sui social con i tuoi amici usando l’hashtag #allorangoiocitengo.

#allorangoiocitengo

AIUTIAMO TUTTI INSIEME L’ORANGO DI SUMATRA

Con un piccolo sforzo potremo contribuire a recuperare un ettaro di habitat dell’orangutan attraverso la piantumazione di 1.000 alberi. Sumatran Orangutan Society (SOS) e i suoi partner gestiscono dal 2004 progetti di riforestazione a Sumatra. Il loro modello consiste nel creare gruppi di persone appartenenti alle comunità locali per gestire i vivai e ripristinare le aree forestali degradate.

Inoltre favoriremo la conservazione a lungo termine delle foreste pluviali primarie di Sumatra. Con il contributo della Di Leo saranno sviluppate e attuate strategie di tutela a lungo termine degli habitat degli orangutan a Sumatra. In particolare: sviluppo di raccomandazioni al governo indonesiano in tema di opportunità di finanziamento dei progetti di conservazione finalizzati alla tutela efficace e a lungo termine dell’ecosistema Leuser e lancio di una campagna internazionale contro un progetto di sviluppo di dighe che minaccia di distruggere l’habitat naturale per una popolazione di 400 orangutan. Il sostegno di questa iniziativa conferma ancora una volta l’impegno della Di Leo per la sostenibilità ambientale. Già 25 anni fa, l’azienda dimostrò una particolare sensibilità sul tema decidendo di prendere una posizione ben precisa sull’utilizzo dell’olio di palma nei prodotti alimentari. All’epoca, infatti, fu la prima a non utilizzare olio di palma e successivamente è stata la prima a comunicare, sia sul pack sia in TV, l’assenza di tale grasso.

“ALL’ORANGO IO CI TENGO”! E TU?

Buzzoole

No Comments
WEDDING FEELINGS

WEDDING FEELINGS: SOGNAVO DI FARE LA WEDDING PLANNER!

wedding feelings

Oltre al mondo dell’eco-bio la mia grande passione sono matrimoni: sono una vera wedding addicted.

Adoravo i matrimoni già da piccola, non vedevo l’ora ce ne fosse uno a cui andare per studiarne i dettagli. Col tempo questa passione non si è mai spenta anzi è cresciuta sino a farmi desiderare di farne professione. Organizzare eventi eventi sarebbe da sempre stato il mio sogno. In  realtà poi nella vita le cose si concatenano sempre in maniera strana e spesso non come vorremmo. Altre volte invece l’entusiasmo e la passione non bastano quando a crederci sei solo tu contro l’universo intero. Volere, forse, è potere ma non sempre.

Sognavo di fare la wedding planner.

Così nel 2013 ho studiato tanto, seguito due corsi nei ritagli di tempo tra il lavoro e l’accudire la casa e due micro Sofia e Daniele di 5 e 1 anno. Del resto dormivo poco, potevo impiegare quelle ore notturne proficuamente.

Purtroppo ho continuato a crederci solo io e di fatto questo sogno “n’un s’aveva da realizzà”.

Eppure non l’ho mai del tutto abbandonato, l’ho solo momentaneamente accantonato nella speranza di riuscire un giorno ad essere abbastanza brava da dargli spazio ed espressione.

Vi parlerò di wedding trends, stili, location, idee e suggerimenti.

Per ora ho deciso di parlarne qui, creando la rubrica Wedding Feelings e chissà che non trovi gli spunti e gli stimoli adatti per trasformarlo in qualcosa di più ;)!

Vi va di seguirmi in questa nuova avventura?

wedding-feelings-la-libellula-ecobio

1 Comment