LE RICETTE DELLA LIBELLULA

DOLCE AMORE AL MASCARPONE: UNA GODURIA AL CUCCHIAIO

dolce amore al mascarpone - La Libellula Ecobio

Tra i dolci al cucchiaio uno dei miei preferiti che qui da noi è molto conosciuto è sicuramente il dolce amore al mascarpone: una goduria di mascarpone, amaretti e mandorle tostate.

Oggi è il terzo giorno di influenza generale, il quarto per il piccolo di casa. Da giovedì infatti ha la febbre che oscilla tra i 39 e i 40, anche se oggi ha iniziato a scendere. Io e il papà invece abbiamo vinto febbre e raffreddore lui, fortissima sinusite io. Solo Sofia sembra resistere giocandosela egregiamente con un po’ di raffreddore.

Ci trasciniamo per casa in perfetto stile zombie con poca voglia di qualsiasi cosa… così in un momento buono questo pomeriggio ho deciso di preparare qualcosa di goloso che potesse consolarci, uno tra i nostri confort food preferiti.

Di solito in casa nostra non mancano mai amaretti e uova e questa volta avevo in frigo anche una confezione di mascarpone bio. Quale miglior occasione di preparare un pirofila di Dolce Amore al mascarpone?

Di per sé è un dolce davvero semplice da preparare ma è importante la perfetta esecuzione dei vai passaggi.

DOLCE AMORE AL MASCARPONE: INGREDIENTI ED ESECUZIONE

Per 4/6 persone

  • 250 g di mascarpone (io ho utilizzato un mascarpone bio di consorzio Virgilio)
  • 50 g di zucchero
  • 2 uova extra fresche
  • 50 g di amaretti tritati finissimamente
  • 50 g di granella di mandorle tostata

E’ importante che le uova e il mascarpone siano ben freddi quidi abbiate cura di tirarli fuori dal frigo quando sarete pronti per utilizzarlli.

Separare i tuorli dagli albumi in due contenitori differenti. Montare gli albumi con un pizzico di sale a neve ben ferma. Successivamente montare molto bene i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso e compatto.

Incorporare gli albumi ai tuorli e aggiungere il mascarpone mescolando delicatamente dal basso verso l’alto cercando di incorporare quanta più aria possibile.

Ottenuto un bel composto omogeneo stendere metà del composto in una pirofila, coprire con metà degli amaretti tritati e delle mandorle tostate.

Infine coprire con il composto restante e completare con un’ulteriore strato di amaretti e mandorle.

Lasciar riposare un paio d’ore nella parte più fredda del frigo prima di servire.

Strepitoso come confort food quando si ha bisogno di consolazione ma non solo… vi farà fare una gran figura come dessert dopo una cena con parenti o amici!

Provare per credere… e mi raccomando fatemi sapere che ne pensate!

Elisa Bucci - firma

2 Comments
Previous Post
28 gennaio 2018
Next Post
28 gennaio 2018

2 Comments

  • Sabrina

    Con un dolce simile riporti in vita pure uno zombie … Che goduria …

    • Elisa

      Davvero! Poco amico della linea ma di gran conforto per l’animo

Leave a Reply

Instagram

La risposta da Instagram ha restituito dati non validi.